I sapori della Strada dell’Arcole DOC


Percorrere la Strada dell'Arcole DOC significa poter conoscere e degustare tanti prodotti di un'area da sempre vocata all'agroalimentare.

IL MANDORLATO DI COLOGNA VENETA

Dolce tipico natalizio, apprezzato già ai tempi della Serenissima Repubblica di Venezia, viene fatto con 4 semplici ingredienti: miele, zucchero, albume d'uovo e mandorle. La produzione è ancora artigianale e richiede 8-9 ore di preparazione prima di poterlo confezionare. La dolcezza e la croccantezza ne fanno uno dei dolci che non può mancare sulle tavole venete il 25 dicembre. Al mandorlato viene dedicata una festa l'8 dicembre a Cologna Veneta. Puoi conoscere il mandorlato nell'itinerario Puoi scoprire i segreti della produzione visitando Mandorlato San Marco

L’ASPARAGO DI ARCOLE

Iniziata sin dagli anni '60, i terreni dell'arcole DOC sono particolarmente dedicati a produrre questa delizia del territorio. L'asparago di Arcole è di colore bianco e di diametro di 10 mm. All'asparago viene dedicata una fiera in aprile, all'inizio della stagione di raccolta, ad Arcole. Puoi conoscere l'asparago nell'itinerario Puoi scoprire i segreti della produzione visitando

IL PROSCIUTTO BERICO – EUGANEO

Prosciutto crudo prodotto nella dorsale berico - euganea. Le cosce sono sottoposte a un rigido protocollo di salatura e stagionatura, che puo' arrivare fino ai 20 mesi prima dell'immissione in commercio. Il prosciutto che ne esce è di un bel colore rosato e una dolcezza straordinaria, rendendolo un prodotto pregiato e ricercato nelle grandi cucine di tutto il mondo. Puoi conoscere il prosciutto berico - euganeo nell'itinerario Puoi scoprire i segreti della produzione visitando il Prosciuttificio Crosare a Pressana

IL MELO DECIO DI BELFIORE

Il melo Decio di Belfiore è una varietà di mela molto antica. La produzione, in quasi tutta questa zona del Veronese è stata abbandonata nel corso degli anni '70 e '80 dello scorso secolo per lasciare spazio a varietà maggiormente richieste dal mercato. Grazie, però, all'impegno di un piccolo gruppo di produttori professionisti sostenuti anche dalla Fondazione Slow Food, a Belfiore è ancora possibile gustare questi particolari pomi veronesi ed il Consorzio Ortofrutticolo locale ha intrapreso una campagna di rilancio dell'antica varietà che propone ai soci coltivatori di impiantare nuovamente il Decio. Per la sua rarità il Melo Decio è stato nominato Presidio Slow Food

Puoi conoscere il melo Decio nell'itinerario Belfiore - Albaredo D'Adige

Puoi scoprire i segreti della produzione visitando:

Gastronomia Damoli
di Stefano Alberti
San Bonifacio (Vr)
Località Villabella, 17
tel. 045 6103607
damolii@libero.it

Cob Belfiore
Via Linale, 4
Belfiore (Vr)
tel. 045 6149073